Partecipazione alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia

Tremestieri Etneo, 11/03/2019

Ai Docenti della Sc. Sec.

Agli alunni delle classi II della Sc.Sec.

Alla DSGA

Circ.n° 235

OGGETTO: Partecipazione alla Giornata della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime di mafia

Si comunica che giovedì 21 marzo p.v., dalle 8.30 alle 13.00, 4 alunni di ogni seconda classe della scuola secondaria, parteciperanno alla manifestazione provinciale di Libera, in occasione della “XXIV Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”. Il corteo partirà dalla Villa Bellini alle ore 9:30 e si concluderà al Molo di levante del Porto, dove si svolgerà la lettura dell’elenco dei nomi delle vittime innocenti delle mafie.

Di seguito alcune indicazioni relative all’organizzazione della giornata:

APPUNTAMENTO ALLA PARTENZA: ore 9:00 piazzale della fontana dei cigni della Villa Bellini, lato via Etnea.

PERCORSO: Villa Bellini, via Etnea, via Antonino di Sangiuliano, via Michele Rapisardi, piazza Vincenzo Bellini, via Teatro Massimo, via Ventimiglia, Porto-Molo di levante, dove si terrà la lettura dell’elenco delle vittime innocenti delle mafie. La manifestazione si concluderà entro le ore 13.00.

LETTURA ELENCO VITTIME: l’elenco delle vittime verrà letto da studenti proposti dalle scuole, dai rappresentanti delle associazioni presenti, familiari delle vittime e rappresentanti delle istituzioni. Durante la lettura, chi legge indosserà un giubbotto di salvataggio per indicare la nostra presa in carico dei migranti morti in mare.

VITTIMA DA ADOTTARE: le scuole che partecipano al corteo possono formare dei gruppi di lavoro che faranno delle ricerche su una vittima innocente delle mafie scelta dal sito www.vivi.libera.it. Il nostro istituto si occuperà, in particolare di Pepe Tunevic e Husan Balikki.

SIMBOLO DELLA MANIFESTAZIONE: quale simbolo della manifestazione di quest’anno è stata scelta la bussola, che metaforicamente raffigura la guida che ci viene data dalla memoria delle vittime innocenti nella presa di impegno di ciascuno di noi nella lotta alle mafie. I gruppi di lavoro dovranno realizzare una bussola nel modo che ritengono più opportuno, purché sia trasportabile nel corteo e riporti il nome della vittima adottata.

Nella scelta degli alunni si suggerisce di non includere, ove possibile, i ragazzi del Baby Consiglio, coinvolti in un’altra attività prevista per il giorno precedente, dando la possibilità di partecipare a quegli alunni che maggiormente si sono impegnati nella realizzazione degli elaborati da portare in corteo.

Si raccomanda di comunicare per tempo i nominativi alla prof. Galvagna, che stilerà l’elenco complessivo dei partecipanti.

I docenti avranno cura di far trascrivere l’avviso sul diario e di controllare la firma del genitore per presa visione.

Si comunica inoltre che tale circolare può essere visionata sul sito della scuola.

Le referenti alla Legalità                                                                             

Galvagna A.M.                                                                                                       

Pennisi A.

Potenza A.

  Il Dirigente scolastico

Tiziana Anna Palmieri

separatore 1