curricolo

                                                                                                                                                                                        

    

I.C.S. Edmondo De Amicis

Via Maiorana -Tremestieri Etneo (CT)

Tel. 0957413122 – fax 0957410453

                                                                                                           e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

 

CURRICOLO VERTICALE

 

INNOVAZIONE E TRADIZIONE PER REALIZZARE

 

“CONTINUAMENTE”

 

IL PROPRIO PROGETTO DI VITA

 

Curricolo verticale d’Istituto

PREMESSA

 

IL PLURALISMO culturale, le ragioni sociali e i sistemi valoriali ed economici formano la dimensione entro cui la scuola gioca un ruolo essenziale, consentendo a ciascun alunno l’acquisizione di competenze adeguate alle proprie potenzialità.

Il CURRICOLO VERTICALE d’Istituto è il nucleo essenziale del P.T.O.F. e costituisce l’insieme delle esperienze didattiche che, dai 3 ai 14 anni, in modo graduale e continuo, promuove negli allievi il raggiungimento dei risultati attesi sul piano delle competenze.

L’acquisizione di competenze per gli alunni esige una forte attenzione alla «continuità» nel senso di ricerca di connessioni tra l’insegnamento e quanto appreso dall’alunno in altri contesti. In tal modo l’istituto comprensivo può rappresentare una grande opportunità per la realizzazione di una scuola di qualità.

Per quanto attiene ai contenuti, il Curricolo, deve superare la struttura tradizionale ed aprirsi a una nuova

impostazione progettuale finalizzata all’organizzazione di percorsi unitari e graduali.

L’attenzione alla “Continuità” che il nostro Istituto intende perseguire, oltre a garantire il collegamento esterno tra i diversi segmenti di scolarità, favorisce un progressivo ampliamento di conoscenze e promuove la loro differenziazione come approccio a prospettive diverse di percezione e di analisi dei fenomeni.

Il CURRICOLO VERTICALE, flessibile e integrabile in ogni parte, attesta l’esistenza nell’Istituto di una “Cultura della continuità” volta a considerare l’azione docente all’interno di un processo evolutivo che vede come protagonista l’alunno. La sua progettazione, che si sviluppa dai campi d’esperienza della Scuola dell’Infanzia alle discipline della Scuola Primaria e Secondaria di 1° Grado, prevede per ogni campo o disciplina i nuclei fondanti dei “saperi” ed i traguardi da raggiungere alla fine di ogni segmento scolastico.

Il Documento che segue fa riferimento alle “Raccomandazioni” del Parlamento Europeo e alle Nuove Indicazioni Nazionali per il Curricolo della Scuola dell’Infanzia e del Primo Ciclo d’Istruzione e alle Competenze chiave di Cittadinanza.

(D.M. n°139 del 22 Agosto 2007)

Competenze-chiave per l’apprendimento permanente definite dal Parlamento europeo e dal Consiglio dell’Unione europea (Raccomandazione del 18 dicembre 2006 All.2)

  • comunicazione nella madrelingua;
  • comunicazione nelle lingue straniere;
  • competenza matematica e competenze di base in scienza e tecnologia;
  • competenza digitale;
  • imparare a imparare;
  • competenze sociali e civiche;
  • spirito di iniziativa e imprenditorialità;
  • consapevolezza ed espressione culturale.

 

Competenze-chiave di cittadinanza da acquisire al termine dell’istruzione obbligatoria

 

                             Competenze-chiave di Cittadinanza

 

L’elevamento dell’obbligo di istruzione a dieci anni intende favorire il pieno sviluppo della persona nella costruzione del sé, di corrette e significative relazioni con gli altri e di una positiva interazione con la realtà naturale e sociale.

  • Imparare ad imparare: organizzare il proprio apprendimento, individuando, scegliendo ed utilizzando varie fonti e varie modalità di informazione e di formazione (formale, non formale ed informale), anche in funzione dei tempi disponibili, delle proprie strategie e del proprio metodo di studio e dilavoro.
  • Progettare: elaborare e realizzare progetti riguardanti lo sviluppo delle proprie attività di studio e di lavoro, utilizzando le conoscenze apprese per stabilire obiettivi significativi e realistici e le relative priorità, valutando i vincoli e le possibilità esistenti, definendo strategie di azione e verificando i risultatiraggiunti.
  • Comunicare
    • comprendere messaggi di genere diverso (quotidiano, letterario, tecnico, scientifico) e di complessità diversa, trasmessi utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) mediante diversi supporti (cartacei, informatici emultimediali)
    • rappresentare eventi, fenomeni, principi, concetti, norme, procedure, atteggiamenti, stati d’animo, emozioni, ecc. utilizzando linguaggi diversi (verbale, matematico, scientifico, simbolico, ecc.) e diverse conoscenze disciplinari, mediante diversi supporti (cartacei, informatici emultimediali).
  • Collaborare e partecipare: interagire in gruppo, comprendendo i diversi punti di vista, valorizzando le proprie e le altrui capacità, gestendo la conflittualità, contribuendo all’apprendimento comune ed alla realizzazione delle attività collettive, nel riconoscimento dei diritti fondamentali deglialtri.
  • Agire in modo autonomo e responsabile: sapersi inserire in modo attivo e consapevole nella vita sociale e far valere al suo interno i propri diritti e bisogni riconoscendo al contempo quelli altrui, le opportunità comuni, i limiti, le regole, leresponsabilità.
  • Risolvere problemi: affrontare situazioni problematiche costruendo e verificando ipotesi, individuando le fonti e le risorse adeguate, raccogliendo e valutando i dati, proponendo soluzioni utilizzando, secondo il tipo di problema, contenuti e metodi delle diverse discipline.
  • Individuare collegamenti e relazioni: individuare e rappresentare, elaborando argomentazioni coerenti, collegamenti e relazioni tra fenomeni, eventi e concetti diversi, anche appartenenti a diversi ambiti disciplinari, e lontani nello spazio e nel tempo, cogliendone la natura sistemica, individuando analogie e differenze, coerenze ed incoerenze, cause ed effetti e la loro naturaprobabilistica.
  • Acquisire ed interpretare l’informazione: acquisire ed interpretare criticamente l'informazione ricevuta nei diversi ambiti ed attraverso diversi strumenti comunicativi, valutandone l’attendibilità e l’utilità, distinguendo fatti eopinioni.

Profilo delle competenze al termine del primo ciclo di istruzione

 

Lo studente al termine del primo ciclo, attraverso gli apprendimenti sviluppati a scuola, lo studio personale, le esperienze educative vissute in famiglia e nella comunità, è in grado di iniziare ad affrontare in autonomia e con responsabilità, le situazioni di vita tipiche della propria età, riflettendo ed esprimendo la propria personalità in tutte le sue dimensioni.

Ha consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri limiti, utilizza gli strumenti di conoscenza per comprendere se stesso e gli altri, per riconoscere ed apprezzare le diverse identità, le tradizioni culturali e religiose, in un’ottica di dialogo e di rispetto reciproco. Interpreta i sistemi simbolici e culturali della società, orienta le proprie scelte in modo consapevole, rispetta le regole condivise, collabora con gli altri per la costruzione del bene comune esprimendo le proprie personali opinioni e sensibilità. Si impegna per portare a compimento il lavoro iniziato da solo o insieme ad altri.

Dimostra una padronanza della lingua italiana tale da consentirgli di comprendere enunciati e testi di una certa complessità, di esprimere le proprie idee, di adottare un registro linguistico appropriato alle diverse situazioni.

Nell’incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua inglese e di affrontare una comunicazione essenziale, in semplici situazioni di vita quotidiana, in una seconda lingua europea.

Utilizza la lingua inglese nell’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

Le sue conoscenze matematiche e scientifico-tecnologiche gli consentono di analizzare dati e fatti della realtà e di verificare l’attendibilità delle analisi quantitative e statistiche proposte da altri. Il possesso di un pensiero razionale gli consente di affrontare problemi e situazioni sulla base di elementi certi e di avere consapevolezza dei limiti delle affermazioni che riguardano questioni complesse che non si prestano a spiegazioni univoche.

Si orienta nello spazio e nel tempo dando espressione a curiosità e ricerca di senso; osserva ed interpreta ambienti, fatti, fenomeni e produzioni artistiche.

Ha buone competenze digitali, usa con consapevolezza le tecnologie della comunicazione per ricercare e analizzare dati ed informazioni, per distinguere informazioni attendibili da quelle che necessitano di approfondimento, di controllo e di verifica e per interagire con soggetti diversi nel mondo.

Possiede un patrimonio di conoscenze e nozioni di base ed è allo stesso tempo capace di ricercare e di procurarsi velocemente nuove informazioni ed impegnarsi in nuovi apprendimenti anche in modo autonomo.

Ha cura e rispetto di sé, come presupposto di un sano e corretto stile di vita. Assimila il senso e la necessità del rispetto della convivenza civile. Ha attenzione per le funzioni pubbliche alle quali partecipa nelle diverse forme in cui questo può avvenire: momenti educativi informali e non formali, esposizione pubblica del proprio lavoro, occasioni rituali nelle comunità che frequenta, azioni di solidarietà, manifestazioni sportive non agonistiche, volontariato, ecc.

Dimostra originalità e spirito d'iniziativa. Si assume le proprie responsabilità e chiede aiuto quando si trova in difficoltà e sa fornire aiuto a chi lo chiede.

In relazione alle proprie potenzialità e al proprio talento si impegna in campi espressivi, motori ed artistici che gli sono congeniali. È disposto ad analizzare se stesso e a misurarsi con le novità e gli imprevisti.


TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI
SCUOLADELL’INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE ATTESE

IL SÉ E L’ALTRO

Conosce le norme di comportamento adattandole ai vari contesti.

Sa esprimere le proprie esigenze e i propri sentimenti nel modo adeguato.

Sa di avere una storia personale, conosce le tradizioni della famiglia e del proprio territorio.

Vive le proprie tradizioni e le culture diverse come un valore. Ha consolidato un sentimento di rispetto e di valore per ogni forma di vita.

RELIGIONE CATTOLICA

Matura un positivo senso di sé e sperimenta relazioni serene con gli altri, anche appartenenti a differenti tradizioni culturali e religiose.

Esprime con il corpo la propria esperienza religiosa.

Riconosce alcuni linguaggi simbolici e figurativi tipici della vita dei cristiani (feste ,preghiere, canti, spazi, arte), per esprimere con creatività il proprio vissuto religioso.

Impara alcuni termini del linguaggio Cristiano ,ascoltando semplici racconti biblici.

Sa narrare le storie ascoltate. Osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo.

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

Ha acquisito fiducia in sé

Rispetta le regole di civile convivenza Collabora nel piccolo gruppo e nel gruppo-classe

Rispetta oggetti e luoghi della collettività

RELIGIONE CATTOLICA

Confronta la propria esperienza religiosa con quella delle altre religioni.

Riconosce il messaggio principale di Gesù tramandato nei Vangeli.

Identifica nella Chiesa la comunità di coloro che credono in Gesù Cristo e mettono in pratica il suo insegnamento. Riconosce nella Bibbia il libro sacro per ebrei e cristiani.

Riconosce il significato cristiano delle feste dell’anno liturgico.

Individua valori condivisi da tutti per costruire una società di pace.

ED. ALLA CONVIVENZA CIVILE

(ed. all’affettività, ed. stradale)

E’ affidabile nel portare a termine gli impegni presi.

Sa relazionarsi positivamente con gli altri. Conosce e apprezza culture e sensibilità diverse.

Sa valorizzare la comunicazione nelle sue

varie forme e nei diversi contesti.

RELIGIONE CATTOLICA

Sviluppa una graduale coscienza di sé come persona, che coglie nella relazione con gli altri un’opportunità di crescita, maturando un’identità accogliente, collaborativa e solidale.

Riconosce il valore della religione nella cultura e nella storia dell’umanità, a partire da ciò che osserva nel proprio territorio.

Conosce avvenimenti e personaggi della Chiesa cattolica.

Conosce le tradizioni religiose legate al ciclo dell'anno liturgico

Comprende il messaggio del Cristianesimo che scaturisce dalla Bibbia individuando le tappe fondamentali della storia della salvezza e della Chiesa.

Riconosce i linguaggi espressivi della fede individuandone le tracce presenti nel nostro territorio.

Riflette in vista di scelte di vita responsabili, imparando a dare valore ai propri comportamenti.

5 anni

E’ in grado di lavorare e relazionarsi serenamente in gruppi diversi e situazioni nuove.

Agisce in modo corretto e responsabile.

V primaria

CITTADINANZA E COSTITUZIONE

Conosce le regole e le forme della convivenza democratica e dell’organizzazione sociale anche in rapporto a culture   diverse RELIGIONE CATTOLICA

Conosce il fatto morale e spirituale come fenomeno legato alle esigenze dell’uomo

III secondaria

ED. ALLA CONVIVENZA CIVILE

Apprezza la diversità intesa come potenziale ricchezza per il gruppo; assume comportamenti responsabili nel rispetto delle regole di convivenza; è capace di approfondire la conoscenza e l’accettazione di sé, rafforzando l’autostima.

Utilizza il patrimonio culturale della propria regione come elemento formativo all'esercizio della cittadinanza attiva.

Coglie i rapporti tra istituzioni e società, le differenze di genere, le forme statuali, i processi di democratizzazione.

RELIGIONE CATTOLICA

E’ aperto alla ricerca della verità, è capace di porsi domande di senso.

Individua le tappe essenziali della storia della salvezza.

Riconosce i linguaggi espressivi della fede (simboli, preghiere, riti, etc…)

Coglie le implicazioni etiche della fede cristiana e le rende oggetto di riflessione.


TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI

SCUOLADELL’INFANZIA

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

COMPETENZE ATTESE

ILCORPO E IL MOVIMENTO

II corpo e le funzioni senso-percettive Descrive in modo più particolareggiato il corpo e   le sueespressioni.

Sa organizzarsi nello spazio grafico. Possiede coordinazione oculo-manuale e visuo-motoria.

Possiede motricità fine.

Il movimento del corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo E’ in grado di fare giochi motori

che implicano un semplice ordine di spazio e di tempo

Il linguaggio del corpo come modalità

comunicativo- espressiva

E ’in grado di decodificare

linguaggi simbolici e iconici legati al corpo Utilizza la danza e il movimento per esprimersi e comunicare.

Il gioco, lo sport, le regole e il fair play

Esegue giochi motori a coppia e a squadra.

Sicurezza e prevenzione, salute/benessere e alimentazione Comprende le fondamentali regole per la cura del proprio corpo.

Scopre i sapori e i prodotti della propria terra.

EDUCAZIONE FISICA

Il corpo   e le funzioni senso-percettive

Acquisisce consapevolezza di sé

attraverso l’ascolto e l’osservazione del proprio corpo.

Il movimento del corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo

Acquisisce padronanza degli schemi

motori e posturali e sa adattarsi alle variabili spaziali e temporali.

Il linguaggio del corpo come modalità comunicativo- espressiva

Utilizza il linguaggio corporeo e motorio per esprimersi e comunicare i propri stati d’animo.

Il gioco, lo sport, le regole e il fair play Comprende il valore delle regole e l’importanza di rispettarle.

Mostra autocontrollo e rispetto

dell’avversario e dei compagni in situazione di gara e accetta la sconfitta.

Sicurezza, prevenzione, salute e benessere E’' consapevole delle funzioni fisiologiche edei cambiamenti dovuti all’attivitàmotoria.

SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

Il corpo e le funzioni senso-percettive È in grado di rilevare i principali cambiamenti morfologici del corpo e applicare conseguenti piani di lavoro per raggiungere un’ottimale efficienza fisica, migliorando le capacità condizionali (forza, resistenza,rapidità, mobilitàarticolare)

Il movimento del corpo e la sua relazione con lo spazio e il tempo

Sa utilizzare e trasferire le abilità coordinative acquisite per realizzare gesti tecnici nei vari sport.

Il linguaggio del corpo come modalità comunicativo- espressiva

Sa applicare semplici tecniche di

espressione corporea

Il gioco, lo sport, le regole e il fair play Sa sperimentare i corretti valori dello sport ed esercitarli in contesti diversi

Sicurezza e prevenzione, salute e

benessere

Possiede le conoscenze fondamentali relative all’educazione alla salute, alla prevenzione e dalla promozione di corretti stili di vita.

5anni

Percepisce il corpo, vive il corpo,

rappresenta il corpo:

Sviluppa gli schemi posturali dinamici dibase (rotolare, correre, saltare, lanciare, strisciare, camminare, colpire,lanciare…)

Esplora e conosce le cose coi vari sensi Controlla la motricità globale e fine

Usa il corpo per comunicare mediante codici

mimico-gestuale

Esprime attraverso il corpo stati d’animo diversi (gioia, rabbia, tristezza, paura…) Si muove e si orienta con sicurezza in ambienti conosciuti

V primaria

Impiega capacità motorie in situazioni espressive e comunicative e rispetta le regole del gioco e dello sport.

Conosce i comportamenti adeguati ai fini della salute nel suo complesso, nelle diverse situazioni di vita.

III secondaria

L’alunno è consapevole delle proprie competenze motorie sia nei punti di forza sia nei limiti.

Utilizza le abilità motorie e sportive acquisite adattando il movimento in situazione.

Utilizza gli aspetti comunicativo-relazionali del linguaggio motorio per entrare in relazione con gli altri, praticando, inoltre, attivamente i valori sportivi (fair play) come modalità di relazione quotidiana e di rispetto delle regole.

Riconosce, ricerca e applica a se stesso comportamenti di promozione dello «star bene» in ordine a un sano stile di vita e alla prevenzione.

Rispetta criteri base di sicurezza per sé e per gli altri.

È capace di integrarsi nel gruppo, di assumersi responsabilità e di impegnarsi per il bene comune.


 

TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI
SCUOLADELL’INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE ATTESE

DISCORSI E LE PAROLE

Ascoltare e comprendere

Presta attenzione ai discorsi altrui: Ascolta e comprende i compagni e gli adulti; ascolta e comprende racconti

Ascolta e comprende richieste e messaggi linguistici di varia natura:

consegne, richieste, spiegazioni ecc.

Comunicare e parlare

Usa adeguatamente il linguaggio orale: Indica correttamente oggetti, persone, azioni ed eventi; formula frasi di senso compiuto.

Arricchisce il proprio linguaggio:

utilizza parole nuove e frasi sempre più articolate.

Si esprime e interagisce verbalmente: comunica sensazioni, sentimenti, opinioni, ecc. Descrive, analizza, spiega:

immagini, oggetti, situazioni.

Racconta esperienze vissute e storie

ascoltate.

Approccio alla lingua scritta

Mostra capacità di “lettura”:

interpreta e decodifica figure e immagini, segni e simboli, grafici, schemi e tabelle.

Mostra capacità di “scrittura”:

elabora e produce segni da utilizzare come simboli; completa semplici grafici, schemi e tabelle.

Ha familiarità con il codice scritto: corrispondenza orale e scritta; differenza lettere e numeri; direzione della letto/scrittura ecc.

ITALIANO

Ascoltare e parlare Ascoltare e comprendere comunicazioni orali e testi di vario genere

Interagire nella comunicazione orale in modo adeguato ed efficace rispetto agli scopi e ai destinatari

Leggere

Leggere testi di vario tipo individuandone le principali caratteristiche strutturali e di genere comprendendone le informazioni esplicite ed implicite

Scrivere

Produrre testi di vario tipo

Riflettere sulla lingua Riflettere sulle convenzioni ortografiche, sulle strutture morfologico - sintattiche e semantiche della lingua e utilizzarle correttamente

ITALIANO

Ascoltare e parlare

Sa ascoltare testi prodotti da altri riconoscendone la fonte. Sa ascoltare testi applicando tecniche di supporto alla comprensione

Sa usare in modo efficace la comunicazione orale per collaborare con gli altri. Sa riferire oralmente su un argomento di studio Leggere

Sa ricavare informazioni esplicite ed implicite da testi di vario tipo. Sa usare manuali o altri testi di studio per ricercare, raccogliere, rielaborare .

Sa leggere testi di vario tipo e forma. Sa utilizzare gli strumenti fondamentali per una fruizione consapevole del patrimonio letterario.

Scrivere

Sa scrivere testi di forma diversa, e corretti dal punto di vista ortografico, morfosintattico e lessicale.

Sa utilizzare la videoscrittura per i propri testi. Riflette sulla lingua

Sa riconoscere l'organizzazione logico- sintattica della frase semplice

Sa riconoscere in una frase o in un testo le principali parti del discorso e le categorie grammaticali.

Sa riconoscere le caratteristiche più significative di alcuni importanti periodi della storia della lingua italiana.

Conosce e confronta diverse forme comunicative.

5 anni

Ascolta e comprende. Comunica.

Legge e comprende. Osserva e decodifica immagini. Produce e rielabora

V primaria

Partecipareascambicomunicativiconi compagniecon i docenti( conversazione - discussione, scambi epistolari…)attraverso semplici messaggi chiari e pertinenti.

Comprendere testi di tipo diverso, individuando il senso globale e/o le informazioni principali e utilizzando strategie di lettura funzionali agli scopi

Leggere testi lettera ridi vario genere appartenenti alla letteratura dell' infanzia, sia a voce alta, con tono di voce espressivo, sia con lettura silenziosa e autonoma, riuscendo a formulare su di essi semplici pareri personali.

Produrre testi legati alle diverse occasioni di scrittura che la scuola offre.

Rielaborare testi

Sviluppare, gradualmente, abilità funzionali allo studi, estrapolando dai testi scritti informazioni su un dato argomento, utili per l'esposizione orale e la memorizzazione, acquisendo una terminologia specifica Svolgere attività esplicite di riflessione linguistica( comunicazione, lessico,morfologia, sintassi)

III secondaria

Interagisce in diverse situazioni comunicative, esprimendo le proprie idee con testi orali e scritti, che siano sempre rispettosi delle idee degli altri.

Usa in modo efficace la comunicazione orale e scritta per collaborare con gli altri.

Usa i manuali delle discipline, al fine di ricercare e raccogliere dati, informazioni e concetti.

Ascolta e comprende testi di vario tipo, riconoscendone la fonte, il tema, le informazioni e le intenzioni dell’emittente.

Legge con interesse testi di vario tipo, cominciando a manifestare gusti personali

Scrive correttamente testi di tipo diverso adeguati a situazione, argomento, scopo, destinatario.

Utilizza la lingua come strumento attraverso il quale si possono esprimere stati d’animo, rielaborare esperienze ed esporre punti di vista personali

Padroneggia ed applica in situazioni diverse le conoscenze fondamentali relative al lessico, alla morfologia, all’organizzazione logico-sintattica della frase semplice e complessa.

Distingue i registri informale e formale in base alla situazione comunicativa riconoscendone i termini specialistici.

 


 
 
TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI
SCUOLADELL’INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE ATTESE

INGLESE

Percepisce la specificità di una lingua diversa dalla propria.

Comprende e risponde con azioni a semplici istruzioni.

Ascolta mima e ripete le parole di una canzone.

Saluta e si congeda .

Comprende e ripete il nome di alcuni

colori,

dei primi numeri e di alcuni alimenti. Fa osservazioni e confronti con la propria lingua.

INGLESE

Comprende istruzioni ,espressioni e frasi di uso quotidiano.

Riconosce e comprende in forma scritta parole e frasi molto semplici, brevi e familiari.

Identifica immagini in base ad una descrizione letta.

Ricostruisce una sequenzadi immagini in base ad un testo letto.

Pone semplici domande e risponde ad un interlocutore su argomenti quotidiani utilizzando espressioni non sempre formalmente corrette.

Descrive brevemente sestesso e gli altri ,le proprie abitudini e i luoghifamiliari.

Scrive messaggi semplici e brevi, come biglietti e lettere personali anche se formalmente difettosi, purchè comprensibili.

Scrive brevi testi osservando un'illustrazione.

INGLESE E         LINGUA COMUNITARIA

Coglie i punti essenziali di un messaggio relativo ad aree di interesse quotidiano, usando una lingua chiara.

Individua l'informazione principale di programmi radiofonici e televisive su argomenti di attualità o che riguardano la propria sfera di interesse.

Legge e individua informazioni concrete in semplici testi di uso quotidiano (menu, orario, annuncio e prospetto) e in lettere personali.

Legge globalmente testi ( opuscoli, articoli di giornali) per trovare informazioni specifiche relativi ai propri interessi.

Legge e capisce testi che riguardano istruzioni per l'uso di un oggetto.

Sostiene un dialogo già presentato precedentemente.

Sostiene una facile conversazione su nome, età , gusti e preferenze,

descrive oggetti familiari individuandone le caratteristiche generali.

Interagisce comprendendo i punti chiave di una conversazione.

Racconta per iscritto avvenimenti ed esperienze esponendo opinioni con semplici frasi.

Scrive semplici biografie immaginari e lettere personali che si avvalgono di lessico e sintassi elementari. .

5 ANNI

E’ consapevole di lingue diverse e ne ha rispetto.

E' consapevole della propria lingua materna e sperimenta una lingua diversa.

V primaria:

Riconosce messaggi verbali e semplici testi scritti secondo le indicazioni date in lingua straniera; comprende frasi ed espressioni di uso frequente relativi ad ambiti familiari.

Interagisce nel gioco utilizzando espressioni già

memorizzate.

III secondaria:

I traguardi sono riconducibili al Livello A2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue del Consiglio d’Europa

L’alunno comprende oralmente e per iscritto i punti essenziali di testi in lingua standard su argomenti familiari o di studio che affronta normalmente a scuola e nel tempo libero.

Descrive oralmente situazioni, racconta avvenimenti ed esperienze personali, espone argomenti di studio.

Interagisce con uno o più interlocutori in contesti familiari e su argomenti noti.

Legge semplici testi con diverse strategie adeguate allo scopo.

Legge testi informativi e ascolta spiegazioni attinenti a contenuti di studio di altre discipline.

Scrive semplici resoconti e compone brevi lettere o messaggi rivolti a coetanei e familiari.

Individua elementi culturali veicolati dalla lingua materna o di scolarizzazione e li confronta con quelli veicolati dalla lingua straniera, senza atteggiamenti di rifiuto.

Affronta situazioni nuove         attingendo al suo         repertorio         linguistico; usa la         lingua per apprendere argomenti anche di ambiti disciplinari diversi e collabora fattivamente con i compagni nella realizzazione di attività e progetti.

Autovaluta le competenze acquisite ed è consapevole del proprio modo di apprendere.

 


TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI
SCUOLA DELL’INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE ATTESE

IMMAGINI,SUONI,COLORI

Percezione visiva : Conosce il mondo circostante

attraverso i sensi.

.

Produzione e rielaborazione:

Rappresenta in modo autonomo e personale le esperienze attraverso disegno, pittura, ecc…

Utilizza in modo appropriato colori,

materiali, tecniche… Comunica ed esprimere emozioni attraverso varie modalità rappresentative.

Lettura e comprensione: Legge varie immagini e coglie gli aspetti più significativi della realtà.

MUSICA

Percepisce la molteplicità sonora attraverso

attività sensoriali.

Riconosce i rumori e i suoni dell’ambiente circostante.

Utilizza la voce in modo creativo nel gioco.

ARTE E IMMAGINE

Riconosce gli elementi grammaticali di base del linguaggio visuale Rielabora e produce immagini in modo creativo Legge gli aspetti formali di alcune opere d’arte Conosce i principali beni artistico-culturali

presenti nel territorio

MUSICA

Esegue per imitazione ritmi più complessi con il corpo e strumenti ritmici; Decodifica gli elementi linguistici(notazione e valori) costitutivi di un semplice brano musicale;

Esegue per imitazione melodie nell’estensione d’ottava(8 note);

Utilizza in modo consapevole e creativo la voce, il proprio corpo, oggetti sonori e strumenti musicali;

ARTE E IMMAGINE

Conosce il linguaggio visuale, delle tecniche espressive e la comunicazione non verbale.

Utilizza i procedimenti operativi e sceglie le tecniche e gli strumenti in relazione alle esigenze operative.

Interpreta e rielabora in modo personale e creativo il soggetto proposto.

Conosce i vari periodi storico-artistici, legge e comprende le opere d’arte.

Utilizza adeguatamente la terminologia specifica.

Conosce ed è sensibile alla tutela del patrimonio artistico, culturale e ambientale.

MUSICA

Esegue per imitazione e decodifica ritmi e poliritmi sia col corpo che con strumenti ritmici;

Esegue per imitazione e decodifica brani corali all’unisono e polifonici;

Sa codificare e decodificare il linguaggio musicale tonale/mensurale;

Sa collocare nel suo periodo storico un

prodotto musicale e leggerlo in

modo critico;

Sa valutare in modo estetico e funzionale il prodotto musicale di cui fruisce;

Sa usare un linguaggio tecnico

appropriato.

5 anni

ARTE E IMMAGINE

E’ consapevole di poter utilizzare messaggi iconici, mimico-gestuali, sonoro-musicali nelle loro diversità

Ha sviluppato la creatività attraverso attività grafiche, pittoriche e plastiche. Si esprime attraverso il disegno, la pittura, varie attività manipolative e attraverso diverse forme di drammatizzazione. Sa utilizzare diverse tecniche espressive, inventa storie.

III secondaria

Conosce il linguaggio visuale e la comunicazione non verbale.

Conosce e utilizza i procedimenti operativi, sceglie gli strumenti e le tecniche espressive in relazione alle esigenze operative. Elabora in modo creativo e con senso estetico. Conosce i periodi storico-artistici, con particolare attenzione alle opere presenti sul territorio siciliano. legge e analizza un’opera d’arte

Usa la terminologia specifica. Comprende il valore del patrimonio artistico, culturale ed ambientale

MUSICA

.5 anni

Ha sviluppato le attività sonoro – musicali attraverso esperienze vocali e strumentali

V primaria:

Osserva, descrive, rielabora prodotti sonori e musicali sviluppando le capacità percettive, uditive, e missive, espressive. Crea brevi melodie adattandovi testi in forma di semplici canzoni.

III

L’allievo partecipa in modo attivo alla realizzazione di esperienze musicali attraverso l’esecuzione e l’interpretazione di brani strumentali e vocali appartenenti a generi e culture differenti.

Usa diversi sistemi di   notazione funzionali alla lettura all’analisi e alla produzione di brani musicali.

E’ in grado di ideare e realizzare anche attraverso l’improvvisazione o partecipando a processi di elaborazione collettiva, messaggi musicali e multimediali nel confronto critico, con modelli appartenenti al patrimonio musicale, utilizzando anche sistemi informatici.

 


TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI
SCUOLADELL’INFANZIA SCUOLA PRIMARIA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMPETENZE ATTESE

LA CONOSCENZA DEL MONDO

Discriminare, confrontare, associare Riconosce le caratteristiche e le proprietà di oggetti/eventi.

Confronta: oggetti/eventi in base a determinate caratteristiche e proprietà. Riconosce e stabilisce corrispondenze e associazioni tra oggetti e/o eventi.

Raggruppare

Classifica oggetti in base ad un criterio

(colore, forma, dimensione, funzione).

Misurare

Confronta grandezze e stabilisce relazioni quantitative: grandezza, altezza, lunghezza, pesoecc.

Ordinare

Sa seriare oggetti in base alla misura.

Sa ordinare fatti ed eventi secondo un

criterio cronologico (causa/effetto)

Riconosce e riproduce una sequenza ritmica.

Quantificare

Distingue in modo appropriato le quantità utilizza in modo appropriato i termini: tutti, tanti, pochi, uno, nessuno.

Stabilisce semplici relazioni quantitative:

di più/di meno, tanti/quanti.

Sa ordinare/seriare insiemi in base alle quantità: dal meno numeroso al più numeroso e viceversa.

Contare Conosce la sequenza verbale dei numeri; stabilisce una corrispondenza uno a uno; riconosce il valore di quantità. Fare esperienza dei numeri

Riconosce il numero come segno scritto

Comprende i significati e le funzioni del numero come espressioni di quantità, ordine, misura.

Spazio e figure Riconosce e riproduce le figure geometriche di base

SCIENZE Riconosce i cambiamenti nella crescita di persone, animali e piante

MATEMATICA

Utilizza gli strumenti matematici per operare nella realtà.

Si muove con sicurezza nel calcolo. Percepisce e rappresenta forme, relazioni, strutture con strumenti di disegno e misura.

Utilizza rappresentazioni di dati da

cui trae informazioni.

Riconosce gli oggetti a seconda dei punti di vista.

Descrive e classifica figure geometriche.

Affronta problemi con strategie diverse.

Risolve problemi spiegando il procedimento.

Riconosce situazioni di incertezza con le espressioni: "è probabile", "è impossibile", "è certo", anche in relazione all'ambiente circostante. SCIENZE

Oggetti, materiali e trasformazioni

Osserva, riconosce e descrive fenomeni fondamentali del mondo fisico e biologico.

Osservare e sperimentare sul campo      Indaga ecoglierelazioni,analogie e differenze tra ecosistemi e viventi. Osserva i viventi e gli ambienti naturali e ne registra le variazioni.

L’uomo, i viventi e l’ambiente Conosce il ciclo vitale degli esseri viventi. Conosce e compara l’anatomia e la fisiologia dei viventi. Rispetta l’ambiente. Rispetta il proprio corpo (ed. alla salute e alimentare).

MATEMATICA

Numeri

Possiede padronanza del calcolo nei vari insiemi numerici.

Spazio e figure

Sa riconoscere e risolvere problemi di vario genere

Relazioni e funzioni

Satradurreuna situazioneesaminatain termini matematici e produrre lerelative formalizzazioni

Misure, dati e previsioni

Conosce e applica relazioni, proprietà e strumenti matematici

SCIENZE

Fisica e chimica

Sa utilizzare le tecniche della sperimentazione, raccogliere, analizzare ed interpretare dati.

Astronomia e Scienze della terra

Sa inquadrare l’ambiente di vita locale e globale in un sistema dinamico di relazioni

Sa riconoscere le caratteristiche geomorfologiche del territorio

   Biologia

Sa gestire in maniera corretta il proprio corpo, attuare scelte per affrontare i rischi connessi con una cattiva alimentazione, con il fumo, con le droghe.

Sa riconoscere l’importanza della dieta Mediterranea.

Sa incasellare le caratteristiche degli esseri viventi in uno schema globale.

Sa riconoscere fauna e flora del territorio.

5 anni

Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi, confronta e valuta quantità; utilizza semplici simboli per registrare; compie misurazioni mediante semplici strumenti.

V primaria

MATEMATICA

Classifica, misura, quantifica, ordina elementi, fatti e fenomeni;

risolve situazioni problematiche utilizzando procedimenti logici e aritmetici.

SCIENZE

Individua, comprende e conosce i fenomeni naturali attraverso il metodo di indagine scientifica.

III secondaria

MATEMATICA

Possiede padronanza del calcolo nei vari insiemi numerici.

Sa riconoscere e risolvere problemi di vario genere,

Sa tradurre una situazione esaminata in termini matematici e produrre le relative formalizzazioni.

Conosce e applica relazioni, proprietà e strumenti matematici.

Usa consapevolmente il linguaggio grafico, simbolico e la terminologia specifica per spiegare fenomeni e problemi; usa il computer per interagire con realtà sempre più ampie.

SCIENZE

Sa utilizzare le tecniche della sperimentazione, raccogliere, analizzare ed interpretare dati.

Sa inquadrare l’ambiente di vita locale e globale in un sistema dinamico di relazioni.

Sa riconoscere le caratteristiche geomorfologiche del territorio.

Sa gestire in maniera corretta il proprio corpo, attuare scelte per affrontare i rischi connessi con una cattiva alimentazione, con il fumo, con le droghe.

Sa incasellare le caratteristiche degli esseri viventi in uno schema globale.

Sa riconoscere fauna e flora del territorio.


 

SCUOLADELL’INFANZIA

SCUOLA PRIMARIA

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

COMPETENZE ATTESE

LA CONOSCENZA DEL MONDO STORIA

Organizzazione delle informazioni

E ’in grado di strutturare in sequenza

logico-temporale un racconto- un’esperienza

Strumenti concettuali e

conoscenze

E ’in grado di cogliere la distinzione fraisottoconcettidiprimaedopoedi precedenteesuccessivo

Percepisce vive le tradizioni.

TECNOLOGIA

Conosce ed utilizza strumenti multimediali

Produzione E’ in grado di ascoltare e comprendere semplici testi narrati e/o letti

TECNOLOGIA

Esplora e interpreta il

mondo fatto dall’uomo

Individua il funzionamento di semplici macchine.

Utilizza le TIC nel proprio lavoro.

STORIA

Organizzazione delle informazioni Rappresenta graficamente e verbalmente i fatti storici

Uso dei documenti

Sa ricavare informazioni da documenti di diversa natura (fonti) per la comprensione di un fenomeno storico

Strumenti concettuali e conoscenze

Conosce i concetti fondamentali della storia Colloca sulla linea del tempo gli eventi storici studiati

Individua relazioni tra gli elementi

caratterizzanti una civiltà

Coglie analogie e differenze fra quadri storico- sociali differenti nello spazio e nel tempo Conosce il metodo di lettura di una fonte e individua le informazioni contenute in essa

Produzione

Elabora i concetti appresi in forma di racconto orale,

utilizzando il lessico specifico e disegni

TECNOLOGIA

Conosce e coglie l’evoluzione

tecnologica in rapporto all’ambiente

Sa rilevare le proprietà fondamentali dei materiali.

Sa eseguire la rappresentazione grafica degli oggetti.

Sa comprendere i problemi legati all’energia.

STORIA

Uso dei documenti

Sa usare fonti di tipo diverso (documentari e iconografiche, narrative, materiali, orali ecc.) per ricavare conoscenze su temi definiti.

Organizzazionedelle informazioni

Sa formulare problemi sulla base delle informazioni

raccolte

Strumenti concettuali e conoscenze Sa selezionare, schedare e organizzare le

informazioni con mappe, schede, tabelle e grafici

Produzione

Sa esporre le conoscenze storiche acquisite

   5 anni

È curioso, esplorativo, pone domande, discute, confronta ipotesi, spiegazioni, soluzioni e azioni.

V primaria

Conosce, ricostruisce e comprende eventi e trasformazioni nella realtà storica e ambientale;

interpreta il sistema territoriale e il sistema antropofisico;

E' consapevole del valore "ambiente"

III secondaria

L’alunno riconosce   nell’ambiente che lo   circonda i principali   sistemi tecnologici e   le molteplici relazioni che essi stabiliscono con gli esseri viventi e gli altri elementi naturali.

Conosce i principali processi di trasformazione di risorse o di produzione di beni e riconosce le diverse forme di energia coinvolte.

È in grado di ipotizzare le possibili conseguenze di una decisione o di una scelta di tipo tecnologico, riconoscendo in ogni innovazione opportunità e rischi.

Conosce e utilizza oggetti, strumenti e macchine di uso comune ed è in grado di classificarli e di descriverne la funzione in relazione alla forma, alla struttura e ai materiali.

Utilizza adeguate risorse materiali, informative e organizzative per la progettazione e la realizza-

zione di semplici prodotti, anche di tipo digitale.

Ricava dalla lettura e dall’analisi di testi o tabelle informazioni sui beni o sui servizi disponibili sul mercato, in modo da esprimere valutazioni rispetto a criteri di tipo diverso.

Conosce le proprietà e le caratteristiche dei diversi mezzi di comunicazione ed è in grado di farne un uso efficace e responsabile..

Sa utilizzare comunicazioni procedurali e istruzioni tecniche per eseguire, in maniera metodica e razionale, compiti operativi complessi, anche collaborando e cooperando con i compagni.

Progetta e realizza rappresentazioni grafiche o infografiche, relative alla struttura e al funzionamento di sistemi materiali o immateriali, utilizzando elementi del disegno tecnico o altri linguaggi multimediali e di programmazione.


 

TABELLA RIASSUNTIVA DELLE COMPETENZE DISCIPLINARI