Regolamento Laboratori Informatici

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE 
"E.  De  Amicis   " 

REGOLAMENTO PER L'UTILIZZO DEI SISTEMI INFORMATICI 

Premessa 

I laboratori dell'Istituto sono patrimonio comune, pertanto si ricorda che il rispetto e la tutela delle attrezzature sono condizioni indispensabili per il loro utilizzo e per mantenere l'efficienza dei laboratori stessi. 
Atti di vandalismo o di sabotaggio verranno perseguiti nelle forme previste, compreso il risarcimento degli eventuali danni arrecati. 
Ai laboratori si accede solo per ragioni inerenti l'attività scolastica, sia di tipo strettamente didattico (ore curricolari di laboratorio, attività didattiche integrative e di recupero, progetti approvati dal POF, preparazione di tesine e ricerche didatiche) che di organizzazione del lavoro individuale del docente (piani di lavoro, progetti, autoaggiornamento, altre attività accessorie all'insegnamento della propria materia) 
In particolare va ricordato che l'accesso agli alunni è consentito solo in presenza di un docente. 
Si invitano gli utenti a rispettare il seguente indicazioni: 
1) L'accesso ai laboratori informatici e linguistico e l'uso dei PC presenti in istituto è riservato agli alunni e agli insegnanti dell'istituto per uso didattico. 
Tutti i docenti che, a qualsiasi titolo, utilizzano il laboratorio sono pregati di: 
a) Leggere questo regolamento agli studenti, all'inizio di ogni anno scolastico, spiegando le motivazioni che stanno alla base delle regole in esso contenute; 
b) rispettare rigorosamente l'orario di accesso, affisso sulla porta ; qualora si desiderasse utilizzare il laboratorio in un orario in cui è libero si devono prendere accordi con il responsabile e comunque compilare i registri di laboratorio ( chiavi, attività, ed eventulamente assegnazione postazione ) 
c) compilare in ogni parte l'apposito registro delle attività di laboratorio ed apporre la propria firma 
d) vigilare affinché non venga modificata in alcun modo la configurazione dei computer e dei programmi, 
e) controllare che non venga istallato software senza autorizzazione; 
f) sorvegliare scrupolosamente che non vengano utilizzati supporti di memoria rimovibili personali non testati contro i virus; 
g) vigilare affinché non vengano maltrattati o danneggiati i dispositivi presenti in laboratorio; 
h) verificare che ad ogni alunno (o ad ogni gruppo) sia stata assegnata una postazione di lavoro stabile per tutto l'a.s., qualora ciò non fosse già avvenuto , riportare le proprie assegnazioni nell'apposito registro che diventano definitive per quella classe. Tale disposizione si applica anche nel caso di utilizzo saltuario od occasionale del laboratorio. Ogni variazione nell'assegnazione ritenuta necessaria deve essere riportata correggendo la scheda e segnando la data di variazione. Per attestare la presenza o l'assenza dello studente in un determinato giorno farà fede il registro di classe. 
i) ricordare agli allievi che se venisse rilevato un danno o comunque un malfunzionamento, si riterranno responsabili coloro che hanno utilizzato il laboratorio in orario precedente alla rilevazione del problema; costoro saranno tenuti al risarcimento relativo; 
j) fare in modo che le classi non siano lasciate a lavorare senza sorveglianza; 
k) accertarsi che le macchine o le altre apparecchiature presenti nel laboratorio siano spente se non utilizzate e in ogni caso al termine del loro utilizzo. 

2) Gli studenti che accedono al laboratorio: 
a) non devono utilizzare nessuna macchina, apparecchiatura, dispositivo o attrezzatura senza l'autorizzazione esplicita dell'insegnante; 
b) sono tenuti ad indicare anche gli eventuali malfunzionamenti riscontrati nelle attrezzature utilizzate: 
c) devono tenere un comportamento corretto e rispettoso delle persone e delle cose 
d) devono aver cura dell'attrezzatura che viene loro eventualmente fornita e riconsegnarla all'insegnante al termine della lezione; 
e) non devono assolutamente modificare in alcun modo la configurazione dei computer e dei programmi; 
f) non devono utilizzare supporti di memoria rimovibili personali se non dopo che l'insegnante li avrà testati contro i virus; 
g) devono salvare i file personali in cartelle specifiche che indicherà il docente e non sul desktop; 
h) sono responsabili del computer loro assegnato: all'inizio della lezione, e non alla fine, devono comunicare tempestivamente al loro insegnante eventuali manomissioni o danni arrecati all'aula o alle attrezzature in essa contenute; 
i) nei laboratori è vietato consumare spuntini o bibite 
j) al momento di lasciare l'aula devono chiudere correttamente la sessione di lavoro 


3) Le classi potranno accedere al laboratorio in base al prospetto orario affisso sulle porte d'ingresso dei laboratori che verrà redatto secondo le esigenze dei singoli docenti e delle relative classi. In caso di necessità didattiche particolari si possono concordare fra i docenti interessati dei cambi orari comunicati alla F. S. . 

4) É stato predisposto un apposito registro per la consegna delle chiavi custodito dal Collaboratore vicario (nel plesso centrale) e dalla F.S. per la gestione dei servizi informatici (nel plesso B) i quali faranno firmare all'atto della consegna delle chiavi e successivamente alla riconsegna delle stesse. Nella colonna "Note" del suddetto registro segnalare eventuali guasti riscontrati. 

5) I singoli insegnanti che abbiano necessità di usare un computer sono pregati utilizzare prioritariamente quelli appositamente preparati al plesso centrale nel salone ( aula magna ) e al plesso B quello posizionato nell'aula docenti. 

6) L'installazione di software aggiuntivi è consentita esclusivamente per software open source o freeware di stretto interesse didattico. Nel caso di software soggetti a licenza, è necessario fare richiesta di acquisto al Dirigente Scolastico. L'istallazione deve essere, comunque, espressamente autorizzata dalla F.S. per la gestione dei servizi informatici. 

7) La postazione docente di ogni laboratorio non potrà essere utilizzata dagli alunni. 

8) I progetti che prevedono l'uso dei laboratori devono essere preventivamente concordati con il responsabile dei servizi informatici 

9) Il prestito del software in possesso della scuola è consentito ai docenti che ne facciano richiesta al docente F.S. responsabile, e viene documentato su apposito registro con data di ritiro e riconsegna. Di norma la riconsegna dovrà avvenire nel termine di 5 giorni. 

10) Le attrezzature hardware e gli altri materiali in dotazione al laboratorio non possono essere destinati, neanche temporaneamente, ad altre attività esterne all'aula medesima se non espressamente autorizzati per iscritto dal Dirigente Scolastico o dalla F.S_ responsabile. 

11) Occorre fare molta attenzione ed evitare gli sprechi di inchiostro pertanto per la realizzazione di particolari attività che richiedano un cospicuo consumo di inchiostro e carta devono essere giustificate da motivi didattici ed espressamente autorizzati dal Dirigente Scolastico 

12) I coordinatori di dipartimento sono gli unici autorizzati alla stampa di due copie delle progettazioni: una per gli atti della Direzione e l'altra da allegare al verbale d'interclasse. I coordinatori avranno cura, altresì, di effettuare un numero adeguato di copie delle progettazioni su CD riscrivibili da allegare alle agende di classe. 

13) Ogni utente deve provvedere direttamente alla carta per la stampa. 

14) L'accesso a Internet è consentito solo agli insegnanti e alle classi accompagnate sotto la responsabilità dell'insegnante. 

15) Per motivi di sicurezza saranno adottate soluzioni tecnologiche che comportano il monitoraggio e la raccolta di informazioni sulle attività svolte. 

16) Il presente regolamento si applica a tutti coloro che a qualsiasi titolo utilizzano i laboratori e le attrezzature informatiche dell'istituto. 

17) Tutti gli utenti dovranno comunque attenersi alle ulteriori e specifiche disposizioni che si rendessero necessarie nel corso dell'anno scolastico